SEGUI La Zampata di Marco Giannini

giovedì 30 settembre 2021

Se muore un paziente in Ospedale è "nonostante l'ospedale", se peggiora nonostante Ippocrate è "colpa di Ippocrate".

Questa è la stampa.

Si vedano le statistiche tra i casi curati e dismessi da Ippocrateorg ed Esercito Bianco sul totale dei trattati e poi ci si domandi se questa è stampa.


Le persone hanno due strade:
1) Curarsi precocemente.
2) Attendere in vigile attesa per vedere se l'organismo ce la fa da solo o se va in crisi con la saturazione con conseguente intubazione (con al massimo la tachipirina e con Nimesulide/Brufen che solo recentemente i medici iniziano a usare su vasta scala).

Vergognoso anche come descrivono Idrossiclorochina quando ci sono sentenze in suo favore (e la ricerca).











martedì 28 settembre 2021

Green Pass e altre bestialità: il popolo bue vs le capre.

Mettiamo in chiaro le cose (di nuovo).

In Italia la mia posizione non esiste: o sei uno del popolo bue che crede a tutto ciò che dice la tivvì, uno che pensa che chi governa si muova per nostro bene (e non sia in realtà colmo di conflitti di interesse) e uno che metterebbe i dissidenti nei silos tipo gioventù hitleriana contro gli ebrei, o sei una di quelle capre che di fronte a un vaccinato come me si schifa, nonostante che, avendo il Green Pass, potrei benissimo fregarmene di manifestare. E invece lo faccio per una questione di principio.
Magari sei proprio tu invece che se ti regalano test salivari settimanali e ti levano l'obbligo vaccinale per via dei monoclonali (te lo dico subito, resterà l'obbligo...), diventi beotamente felice e sei pronto a smettere di manifestare anche se mantengono posti di blocco, chi sei, dove vai, entra di qua, esci di là, mettiti la museruola ecc. 
Smetti di fare casino, senza accorgerti che questa prospettiva è ben peggiore del vaccino perché equivale alla nuova normalità, al Grande Reset e a darla ancor più vinta alle case farmaceutiche (dato il costo dei monoclonali).

Allora senti qua ti do alcune notizie:

1) A mio avviso si parla troppo di vaccini e mi sono rotto le scatole. Significa che seppur estremamente minoritari, dietro queste proteste, a tirare i fili, ci sono i No Vax tipici, quelli contrari anche a una antitetanica.

2) Questi vaccini non sterilizzano su vasta scala, né ci uccideranno tutti. Essi piuttosto danno reazioni autoimmuni (era stato ampiamente messo in conto e io ci ho rimesso la tiroide). 
Sono vaccini sperimentali ma non per la questione che sono a autorizzazione provvisoria bensì perché non sono stati sperimentati secondo le norme scientifiche da anni protocollate (non hanno cioè rispettato i tempi!). Come tutti i vaccini inoltre sono un po' una incognita per quanto riguarda gli effetti a lungo termine. Da qua a dire che non siano una risorsa contro il Covid-19 come forma di resistenza alla forma grave e verso l'uscita dalla pandemia ce ne passa. In Israele, come detto, la Variante Delta non è la stessa particella che c'è in Italia. Delta equivale al codice genetico della Spike non a tutto quello del Virus.

3) Io sono contrario al Green Pass perché è un obbligo ma se ci fosse una dimostrazione scientifica che tale vaccino comporti immunità di gregge e si esca da questa pandemia (anche se il modo ci sarebbe già ma è inascoltato) diventerei favorevole. Purtroppo non è così essendo i vaccini leaky: https://www.ilgiornale.it/news/cronache/immunit-gregge-impossibile-sappiamo-marzo-1976663.html .

Per questo motivo le cure domiciliari precoci e non l'inseguire una immunità di gregge via vaccino è l'unica cosa che abbia un senso.
Purtroppo a qualcuno fa comodo fare andare avanti il Covid-19 per un decennio ancora...

Bunga Bamba! Il Test della Coca obbligatorio per i Parlamentari (firmate la petizione).

Da anni propongo il test del capello a Parlamentari ed Europarlamentari (e a Di Battista) ma nessuna risposta.

Di Battista ha affermato che non gli interessa la vicenda di Morisi (ex responsabile comunicazione Lega) e non mi sorprende perché quando misi in piedi il MeetUp ortodosso (Ottobre 2020), egli fece orecchie da mercante sulla mia proposta del Test della Coca (del capello) per i Parlamentari. 
A me invece la cosa interessa moltissimo.

Va detto che nel 2019 inviai la proposta anche per email a tutti i Parlamentari ed Europarlamentari ma non ebbi nessuna risposta (se non da una grillina che in modo ridicolo finse di aver capito che parlavo della questione della tassa per internet).

La vicenda Morisi dimostra che si può fare qualcosa: ad esempio la mia proposta di raccolta firme è sempre qua dal 2019 (e mi batto per essa dal lontano 2007):
FIRMATE!
Come vedete non ebbe molto successo nonostante che la promossi anche con articoli come questo: https://www.affaritaliani.it/cronache/bunga-bamba-test-della-cocaina-per-i-parlamentari-592148.html?refresh_ce .
Non mi stupirei che la mia raccolta anche questa volta venisse ignorata dai giornaloni e bannata dallo stesso Changeorg adesso che la vicenda Morisi ha tutte le prime pagine (ma non la mia ben più costruttiva proposta).

Ecco, a tal proposito, cosa recita il testo della mia proposta.

Si propone che sia approvata una Legge che inserisca come requisito per chi si candidi a Camera e Senato il seguente impegno: gli eletti nel Parlamento Italiano dovranno svolgere con cadenza trimestrale ed obbligatoriamente un test del capello per constatare che non consumino cocaina.

In caso contrario decadranno dalla carica con effetto immediato.

L'Italia è un paese di criminalità organizzata e ciò che propongo dovrebbe essere un prerequisito (anche perché nel capello la "bamba" resta a lungo).

Acquistare e/o consumare cocaina equivale a finanziare la malavita più sanguinaria e le nostre più alte Istituzioni devono tenersi lontane da contatti diretti o indiretti con mafie e criminalità di ogni risma (e da eventuali ricatti).

Chissà quanti "santarellini" adesso in Parlamento finirebbero per rivelarsi per ciò che sono! 

Un consumatore che rappresenti gli italiani nelle più alte Istituzioni è tenuto a:

1) Essere mentalmente libero dagli effetti di sostanze che anche a distanza di tempo dall'uso inficiano il giudizio e la stabilità.

2) Non avere rapporti e/o interessi con spacciatori, cioè criminali: possono arrivare a ricattarlo.

3) Chi consuma è direttamente interessato e quindi in conflitto di interesse nel votare in un modo o nell'altro.


E' molto comodo attaccare i massimi sistemi, "sparare" su Abberluscono, Renzie, Salveneee, Abbenettò come fanno quelli come Di Battista ma è molto più pericoloso rompere i coglioni in modo mirato ed incisivo alle organizzazioni mafiose che spacciano, agli interessi stranieri/multinazionali legati alla finanza della moneta unica o ad esempio alle case farmaceutiche. 

Per questo certe vicende non interessano ai politicanti chiacchieroni (tipo la questione Green Pass, seppur questo certificato abbia una logica, giusta o sbagliata che essa sia, costituisce un pericolosissimo precedente alla voce "Democrazia/Multinazionali" e per questo è stato rigettato nelle altre Nazioni).

NB:  invierò il mio articolo, di nuovo, a tutti i Parlamentari ed Europarlamentari (l'ho già fatto in passato ed ho tutte le mail a testimoniarlo).
Sappiate che se nessuno di loro ne parlerà sarà perché non è d'accordo con noi (neanche quelli che tanto applaudite).

domenica 26 settembre 2021

NATO? ANCORA ITALIA datti una regolata.

Non rendetevi ridicoli che sul resto siete una voce importante.

Non mi piace la posizione di Ancora Italia riguardante la geopolitica, non la trovo seria e il mio appello in toscano (non nel senso di Francesco ma nel senso di espressione tipica della Toscana) è il seguente: DATEVI UNA REGOLATA.

Per loro dobbiamo uscire dalla NATO (ma poi si tradiscono negli intenti...), io invece penso di no.

In questo mi riconosco di più in Italexit di Paragone, anche se reputo il nome del partito troppo incentrato sulla moneta e la forza politica troppo amorfa valorialmente e sul territorio.

Tornando alla geopolitica anche io vorrei un paese più autonomo, ma geopolitica significa anche non sbilanciarsi e sfruttare le nostre peculiarità. 
Roma non fu fatta in due giorni...

Ridicolo che Toscano chieda a Trump di guidare a livello planetario la battaglia per la liberazione ma, allo stesso tempo, lui, Fusaro e Dinucci chiedano di uscire dalla NATO.
Mumble mumble...🤔

Alcune considerazioni... 



L'Italia deve smettere di credersi una realtà continentale, sarebbe piuttosto una ottima subpotenza mediterranea ma per esserlo dovrebbe sfruttare i rapporti con i conservatori USA.
Con Trump. 
Non isolarsi. Non esiste l'isolamento, esso può essere solo l'inizio di una ennesima e peggiore colonizzazione (es. Cina).

Dobbiamo capire che presto l'Africa sarà il mercato di sbocco delle merci occidentali e, per questo, diamo fastidio ai francesi che ci vogliono vedere solo come valvola di sfogo dei danni che combinano nel continente nero (immigrazione clandestina).

In Europa i conservatori si rifanno a Putin ma anche egli, in quanto Russia, storicamente si appoggia a Francia e Germania che sono nemiche di queste nostre aspirazioni. Lo stesso mostro cinese si appoggia a loro ma pure ai Rothschild ovvero agli AnGlobal di origine Ashkenazita (guai a cadere nell'odio contro gli ebrei però!).

Gli AnGlobal (GBR e USA), se vogliamo, sono ancora più devastanti per i nostri interessi sovrani. Hanno il vizietto dell'ingegneria sociale e dispongono, ad esempio, di Hollywood.

Gli USA nel 99% dei casi sono governati o da progressisti o da liberali cioè gli anGlobal anticonservatori che in questo momento ci stanno dominando.
Quindi ok cercare l'autonomia dagli USA ma non partendo dalla questione NATO.
Serve piuttosto qualcuno che agisca in modo graduale, autorevole e non di vanga.

Siamo sotto un triplo giogo:
->Politico (Francia) filoateo.
-> Ideologico (Anglosassone GBR/USA) AnGlobal "luciferino" (Cit. Monsignor Viganò).
-> Economico (Euro-Germanico), tedeschi a loro volta colonizzati dagli AnGlobal.

Per queste ragioni è bene aspirare ad essere più autonomi ma non certo ipotizzando una Italia che si stacchi dagli USA per rimanere nelle grinfie dei globalisti francesi e tedeschi.

Dobbiamo dare una mano a Trump,(nonostante i suoi difetti) sperare che vinca e poi chiedere la nostra parte. 
Si impari un po' dai norvegesi che, a modo loro, sono pur sempre una sorta di portaerei USA come noi.
PS: non sarebbe male neanche un Viganò Papa ed in questo il plauso a Toscano che ne mostra i video ci sta tutto.







Di Battista ha visto la Madonna.

 

La Vergine gli ha spiegato tutto.

La campagna di disinformazione e di emarginazione contro le Cure Domiciliari, in favore di restrizioni, museruola e regole cinesi ✊perenni (abolite in Norvegia, Inghilterra, Danimarca ecc), l'ideologia del posto di blocco che, ad esempio, ho subito io alle Aule Studio Pacinotti dell'Università di Pisa (vergogna!), non rappresentano la fine della cultura, della scienza, della medicina, un pericolosissimo precedente di stigma sociale e un viatico per altre pandemie (vedasi proclami pro "era delle pandemie", preoccupanti perché in realtà essa è possibile solo se creata in vitro).

Se le proteste contro, ad esempio, il Green Pass o contro le restrizioni (ormai fuori luogo) sono presenti in tutto il mondo, gli ha riferito la Vergine, è perché vogliono distrarre, vogliono impedire a livello planetario che lui, il Dibba, parli di Abberluscono, Abbenettò, Arrenzie, Salveneee.

Capito? Non è il contrario! 

Il messaggio è arrivato per bocca del cinghiale con cui lo hanno visto parlare.















sabato 25 settembre 2021

Io sto con Virginia: GRONF GRONF!

Non c'è Cambiamento senza Cinghiali in MoVimento.















"Lista Cinghiale" con Alessandro Di Battista.
Vota Virginia Raggi.

venerdì 24 settembre 2021

La mascherina fa male.

Nessuna prova...ma al sottoscritto la museruola fa sicuramente male. 

Apriti cielo.
Fatemi il TSO!
Ho sicuramente qualche problema mentale  sennò non mi succederebbe! Come oso insultare il Dio Museruola ormai simbologia di sottomissione, visto che dal punto di vista pandemico è controproducente (vedasi il mio articolo su come uscire in tre passi dalla pandemia).
Mandarini della "Nuova Normalità" passiamo al metodo deduttivo alla bisogna!

Sarà perché i medici quando tengono la mascherina per ore di fila, cioè durante le operazioni, stanno in stanze iperossigenate ed io, invece, quando insegno no (...) ma anzi sono in costante apnea, ma i fatti sono questi ed io so cosa provo. Non me ne può fregare di meno di farne un caso nazionale o generale! La mascherina a me fa davvero male!

Sin da piccolo, a volte, mettevo la testa sotto le coperte e dopo un po' sentivo che mancava ossigeno nell'aria, che respiravo qualcosa sentendo caldo e fastidio e dovevo mettere fuori la testa. La sensazione finiva lì. 
Adesso invece questa sensazione di CO2 (non prendiamoci in giro è quella) è costantemente dietro l'angolo come se avessi sviluppato una sensibilità, una intolleranza, dei recettori che mi inviano "così non va".
E chissà che gli infartuati, anche giovani, che conosco o di cui ho sentito parlare, non siano dovuti a questo dispositivo. 
Visto che lo avevo previsto a primavera 2020...

Non conosco le statistiche comunque la questione arresto cardiaco non è il fulcro di questo mio pezzo, a me interessa descrivere ciò che provo.

La stessa cosa dello stare sotto le coperte la provo non appena indosso la mascherina. Attenzione non è il fatto di sentirmi imbavagliato, cosa che potrebbe dare fastidio agli ansiosi, è qualcosa di respiratorio, lo sento che riguarda la composizione dell'aria!

Non crederete mica che le prove che fanno per stabilire la CO2 nella mascherina siano applicabili alla respirazione di un insegnante nell'esercizio delle sue funzioni?!?

Lo sapete che senza quasi rendermene conto, quando dormo, pigio con le dita sul cuscino davanti alle narici, per creare un vuoto (che si riempie ovviamente di ossigeno) altrimenti sento di nuovo questa sensazione? Questo anche se le narici non toccano il guanciale!

Io credo quindi che il mio cervello abbia sviluppato una sensibilità eccessiva alla CO2. Se ciò è avvenuto significa che ne ho respirata troppa.
Significa che così non va bene! Ma siccome come autorità e come medici abbiamo dei creduloni o/e dei pellai che non ci tutelano, istintivamente quando sono a letto cerco di evitare con le dita questa situazione.
E probabilmente questo, anche se non facilmente dimostrabile sperimentalmente (figuriamoci a livello statistico visto che non tutti siamo uguali come tolleranza), non fa bene al cuore. 
PS: fa bene alla nuova normalità che ormai ci promuove perfino modelli e modelle con la mascherina. Così non facendoci più caso lo abbiamo accettato.







giovedì 23 settembre 2021

L'"epoca delle pandemie" non è permessa dalla Natura (ma BUTAC e Facta, organi di partito, tacciono).

Organi del Partito progressista globale appoggiato dalla solita stampella liberale.

Molta gente crede che questi tolgano un po' di libertà per il nostro bene. 
Questo è il limite nel nostro paese.

In realtà stanno solo cercando di capire fin dove accettiamo di vedercela togliere questa libertà.  
Il GreenPass è un 80% di libertà? Bene, proviamo a toglierne ancora un po' e se poi succede un casino gli lasciamo l'attuale 80%, non ridiamo loro di certo il 100%. Tutto è iniziato con The Big Hole Giuseppe Conte (quello che godeva a tenerci in cattività per poi fare le dirette a reti unificate per rimbecillirci con discorsi vuoti tipo "nessuno trama nelle tenebre"). Una sorta di poliziotto buono e poliziotto cattivo che il Sistema sogna di proporci periodicamente (alternandoli) insieme a Mario Draghi.
Del resto l'Italia, sarebbe l'ora di non negarlo più, è in mano a poteri esteri globalisti (rispettivamente anglosassoni/Conte e francesi/Draghi).

Intanto le discoteche non esistono più e con esse una bella fetta di felicità e di anti conformismo, le persone sono obbligate a mostrare dei "pass" che le sottopongono a diversi posti di blocco/controllo (vedasi mia esperienza qua, una vera vergogna per Università di Pisa) e al collo abbiamo costantemente un collare che diventa museruola nei luoghi chiusi.

Tutto questo è chiaro riduca la spinta alla conoscenza reciproca/cultura ma questo qualcuno si ostina a negarlo. 

L'immunologa prezzemolina Antonella Viola ha affermato tipo "eccoci qua, in fondo va bene questa nuova normalità no? Ogni tanto metteremo le mascherine nei luoghi chiusi, ogni tanto i GreenPass" (plurale, notare il plurale!)... 
Risposta alla Antonella prezzemolina: No. 
Non siamo cani e neanche cavalli (visto che vi piace tanto dire questo, quando disinformate su Ivermectina). Aridatece Antonella Elia almeno era una ballerina ed era pure fatta bene!!!

Scherzi a parte finché ci beviamo tutto continueranno con altre dosi e altri anni di "nuova normalità". 

[Se qualche grosso media che mi sta attenzionando blatera di persone che non propongono e che "non c'è alternativa", intanto evitino il "voi" io sono un singolo e poi leggano qua (i vostri eroi queste proposte non le realizzeranno mai). Infatti ho già spiegato come uscire dalla pandemia scientificamente, col minor danno e di come questa pandemia sia tenuta in vita].

Veniamo quindi alla fantomatica "età delle pandemie" messa in giro da Bill Gates, Von Der Leyen e compagnia bella, ivi compreso Ricciardi che ha affermato che i richiami vaccinali diverranno eterni: un'epoca delle pandemie può esistere solo se la crea volontariamente l'uomo nei laboratori.
L'unico "inquinamento" che può generarla sono i laboratori. 

La Natura, infatti, ha un equilibrio profondissimo fatto di materia, energia biochimica e selezione, non può esistere una "epoca delle pandemie"! Lo stesso inquinamento, che è già di suo graduale, anche se non lo fosse, non potrebbe provocare un meccanismo opposto alla spinta all'equilibrio insita nella "natura della Natura"!

Creder alla panzana dell'"epoca delle pandemie" è paragonabile a pensare che bruciando tutti gli alberi negli USA, e sarebbe una tragedia (e gli alberi sono fenomenali, hanno radici profonde fino anche a 150 metri!), si intacchi il nucleo terrestre, magari il centro della Terra a 6300 km di profondità! L'uomo è vero che può auto-distruggersi ma non sarà per una epoca delle pandemie, piuttosto per una epoca delle panzane (e dei creduloni che pensano che ci governino per il nostro bene scevri da interessi ipercapitalistici)!

La suoneranno così "abbiamo inquinato, c'è la CO2 e il riscaldamento globale provoca nuovi virus" ed ai non addetti suonerà come vera! Avete visto come arriva forte e chiaro? Molto di più di un lungo articolo? Ecco...tutto questo però resta falso! 

Siccome noi naturalisti (compresi questi venduti che stanno in TV) lo sappiamo che l'epoca delle pandemie è un ossimoro, una stron.... che personaggi così potenti usino questa definizione inorridisce! Preoccupa! Perché solo se è l'uomo a generarla può esistere una epoca delle pandemie! Quindi cosa si deve pensare se stanno ripetendo a dismisura questa sciocchezza?
Biden adesso afferma: sta per arrivare una nuova pandemia! Cosa è Gesù? E' un Dio o un profeta? (Vedi qua).
Questo signore è un criminale a piede libero.

A me non interessa, non mi occupo tanto della questione SìVax NoVax, lo sapete, sono vaccinato della prima ora con all'attivo due dosi Astra, due sieri, 5 tamponi variegati, a me preoccupa che chi ha moltiplicato esponenzialmente i profitti a discapito dell'economia reale locale ci prenda gusto (Anthony Fauci finanziava il laboratorio di Wuhan per ricerche inerenti la "fusione" tra materiale genetico di coronavirus e AIDS).

Vi avevo avvertito: quando in estate 2020 si parlava di Covid-19 che stava per finire io sostenevo invece che se Biden diveniva Presidente USA la pandemia sarebbe durata anni (o come detto in precedenti articoli avrebbero creato un meccanismo per costringerci alla tangente dei vaccini/richiami annuali) anche attraverso la fuoriuscita di tanti virus in serie.

Chi guadagna con queste situazioni? I suoi finanziatori! Big Tech (clicca) ovvero Google, Facebook, Microsoft, Amazon ecc e Big Pharma (Pfizer, Moderna, Astrazeneca ecc) a spese delle piccole imprese che chiudono (Grande Reset di Schwab). 

Questi super soggetti hanno dietro una rete facilmente accertabile, ovvero i fondi di Blackrock, State Street, Vanguard, mega banche alla JP Morgan, con relative famiglie potentissime come Rockfeller e Rothschild ivi compreso il Vaticano bergogliano (vedasi qua) in affari con loro.


Milioni di persone che falliscono e pochi straricchi ancora più ricchi.

Complottismo quindi? Non credo. Quando scrivo, se lo faccio, non è perché io affermi "è così" ma perché cogito, penso. Un conto è dire complottista a chi dice ho le prove e poi non le ha, o a chi vuole imporre a tutti la propria sensazione, un conto è accusare chi se ha appunto, una sensazione, poi la rivela, magari per evitare che il peggio accada, a costo di passare per coglione!
Sul Covid-19 posso affermare di averci preso almeno 9 volte su 10, ogni volta che mi sono detto "dietro sta porta ci trovo questo" puntualmente ho indovinato. Forse qualcosa ho capito?

E in tutto questo che c'entrano BUTAC (un tanto al chilo) e Facta News? 
C'entrano perché alla fesseria più pericolosa non replicano e ciò è dovuto al fatto che non sono soggetti liberi moralmente, bensì sono affini al sistema.
Alimentano l'epoca delle panzane e dei creduloni facendo credere a tanti. tantissimi, alla maggioranza, che chi governa lo faccia senza conflitti di interesse e grossa corruzione.



mercoledì 22 settembre 2021

Le nuove perle di Zona Bianca e del conduttore Super Giuseppino Brindisi contro Ivermectina.

Ed ovviamente contro le cure domiciliari precoci. 

Non lo so ma io che sono vaccinato della prima ora, adesso ho come la sensazione che questa campagna d'odio contro le cure precoci, ormai superi quella contro i non vaccinati e che ciò sia dovuto al fatto che qualcuno tema che se ci si cura ciò comporti che si rinunci alle terze, quarte, quinte (ecc) dosi, quelle che Ricciardi ha già detto diventeranno permanenti, eterne.

Ma veniamo al punto con il nostro Brindisi che per me ormai è una vera rivelazione, una scoperta! (Giuseppino ma dov'eri fino ad ora?!?)!

Secondo Super Giuseppino Brindisi Ivermectina è "una fandonia", "una chiacchiera", "stregoneria" e lo ha ripetuto molte, moltissime volte, per far arrivare al pubblico a casa che è stata mostrata la prova di qualcosa 🍌! 

In realtà non è stato mostrato un bel niente, Brindisi stava facendo, come al solito, tutto lui, mancava solamente che, da solo, si applaudisse, si stringesse la mano e si inviasse una mail di congratulazioni.

Va detto che il Dottor Meluzzi, ospite in studio, non era proprio preparato sul tema ed è scivolato sull'Ivermectina mostrando il famoso detto che se una causa, per quanto sacrosanta, non puoi difenderla al meglio, è preferibile astenersi (va rimarcato però che Meluzzi in altre occasioni, su altri temi, ha dimostrato di essere una risorsa per il nostro paese!).

Ma quali sono state le "potentissime" argomentazioni di Super Giuseppe contro Ivermectina e contro le cure domiciliari precoci (oltre alla faccia contrita che aveva costruito per apparire sdegnato)?

1) Ivermectina adesso te la danno solo in ospedale. E quindi Giuseppe? Cosa significa? Se l'hanno tolta dal mercato (strano eh) allora significa che non funziona?

2) Che Ivermectina non te la danno in farmacia se non nelle dosi per uso veterinario (peccato che sia sufficiente spezzare la compressa e la questione è risolta)! Con questo Zona Bianca ha voluto far credere che Ivermectina sia un medicinale non per esseri umani. In realtà Ivermectina è proprio un farmaco nato per uso umano e tuttora principalmente per uso umano. Sul discorso che sia efficace o meno sul Covid-19 a dosi compatibili io non mi esprimo perché non sono un medico, qua si critica il fatto che il metodo utilizzato è di non contrastare un'argomentazione nel merito ma di distruggerla in modo "mediatico".

3) Brindisi ha giocato col fatto che i fondatori di quelle associazioni che curano precocemente i pazienti Covid (che ottengono straordinari risultati e sottolineo questo che dovrebbe essere il punto centrale, ed è dimostrato!60 mila casi 9 morti dato aggiornato) non sono medici ed a volte possono utilizzare terminologie tecniche in modo sbagliato (es. l'Avv. Grimaldi di Esercito Bianco che parla di "vigilante" anziché "vigile"). Come lo stesso Brindisi ha fatto (!) confondendo il grafene con la grafite, (questione che io ad esempio non ho mai affrontato).

4) Poi Brindisi ha mostrato quei cittadini che nelle piazze dichiarano posizioni più estremiste, più variegate come se non si sapesse che la moltitudine è per natura, in ogni manifestazione, sempre così.

5) Che ad aprile 2021 (Eureka! Sono quasi due anni che le associazioni per le cure lo chiedono!) il protocollo Covid-19 è stato aggiornato e consta di una vigile attesa che dovrebbe essere ben diversa da quella che i medici di base generalmente ci riservano. Tutti coloro che conosco hanno avuto indicazione di prendere la tachipirina per giorni e attendere (vigile attesa). In caso di peggioramento sono stati invitati a chiamare il 118 per ricovero (e probabile intubazione). 

6) Brindisi e Cecchi Paone hanno dato inoltre del pazzo a Luc Montagnier (un Nobel) senza avere nessuno studio scientifico che dimostri questo. Mi si passi l'ironia ma mentre Ippocrateorg lo studio sui suoi risultati lo sta pubblicando perché, a proposito di Ivermectina, il presentatore non ha detto niente del Dr. Remuzzi che nella stessa trasmissione Zona Bianca (poco tempo fa) e con lo stesso presentatore l'ha definita un farmaco che sta dando risultati molto incoraggianti di fronte agli occhi "innamorati" dello stesso Brindisi? IppocrasteOrg e Montagnier sono pazzi mentre Remuzzi un mito?

7) Zona Bianca ha inoltre utilizzato un titolone, riferito ad Ippocrateorg, definendola "Associazione pro-liquirizia" mostrando gli interventi al Convegno, quelli più stravaganti ma che niente hanno a che vedere con i reali princìpi attivi utilizzati nelle cure precoci.

8) Che Ivermectina serve per i vermi e la scabbia. L'ABC della medicina è che un farmaco può nascere per una malattia e poi rivelarsi utile per altre patologie (direi che di norma è la regola che ciò accada!).

9) Confondendo i consigli "della nonna", che la dottoressa di Ippocrateorg ha suggerito al paziente di Rete4, con la terapia vera e propria: io infatti non allontanerei quella dottoressa, Mauro Rango ripensaci non ha fatto niente di male!

10) Ponendo la domanda al Senatore Mario Michele Giarrusso "lei è favorevole alle cure domiciliari?"  in un modo che pareva che stesse chiedendo "lei picchia le vecchiette nei centri per anziani?" o una cosa del genere.

Il tutto interrompendo Mauro Rango di Ippocrateorg quando spiegava, probabilmente troppo bene, le cure domiciliari, inviando la pubblicità prima della sua risposta e con inquadrature ad hoc a chi faceva faccine, risatine ecc.

Brindisi...se questa è televisione...

Mi si scusi se il pezzo di stasera non è stilisticamente accurato ma l'ora è tarda...

marco

lunedì 20 settembre 2021

In possesso di GreenPass, all'aperto, cacciato dalle Aule Studio Pacinotti a Pisa: oggi è morta la CIVILTA'.

 Il Green Pass serve per sapere chi cazzo sei: lo vedete adesso come? 

RIP 

CONOSCENZA
                                             
Università di Pisa 

1343-2021

Oggi intorno le 11, intenzionato a farci notte per preparare un concorso e migliorare la mia posizione lavorativa, da casa mia, in provincia di Lucca, mi sono recato alle Aule Studio Pacinotti a Pisa, un luogo che considero parte del mio cuore visto che ci ho passato 10 anni ed in cui, conosciuto come l'Orso Mimmolo, ero diventato quasi una Istituzione (più sul faceto che sul serio, ovviamente). 

Questo posto è sempre stato votato spiritualmente alla Libertà. 

Non esistevano discriminazioni (che significa etimologicamente "fare delle differenze") di colore della pelle, credo religioso, orientamento sessuale o politico, di tessere o "Pass" di alcun tipo, di motivazione per cui ti trovavi lì, di specie (nel mio caso).

Sono entrato e due sottobidelli (perché io i veri bidelli storici, li conosco e ogni volta che salto a Pisa passo a salutarli, al netto del caro Adriano ormai in pensione) versione sbirri, chiamandomi anche in modo un po' troppo sciolto per i miei gusti, non essendo mai andato a cena con loro, mi hanno chiesto il magico GreenPass.

Vedete io HO il GP, sono insegnante nelle scuole, non un vettore di contagio. Per inciso sono anche insegnante di biologia...

Inoltre il GP mi è stato chiesto all'aperto e per questo l'essere moralmente "perquisito" mi è arrivato come una vessazione, una forzatura soprattutto in un luogo di studio: la cultura non dovrebbe avere confini! Lo imparino i dirigenti universitari!

Ma il bello doveva ancora venire ed in questo "bello" sta il peggio della disumanizzazione in atto.

Quando stavo per rintracciare sul mio telefonino il Codice del GP (nella cartella screenshots) mi hanno chiesto se fossi studente universitario, perché purtroppo i segni della mia età si vedono tutti...  Quando correttamente ho detto "no ma qua lo sono stato anni" mi hanno respinto perché non studente universitario. Mi hanno espulso consigliandomi di andare altrove (mi hanno suggerito il chiosco delle merende a Fisica... quindi o sta dilagando l'idiozia o al chiosco, evidentemente, il Covid-19 non si diffonde, cazzo là non ha scampo!).

Vedete? Adesso i due "sbirri" mi conoscono e non potrò più entrare lì! Lì che è casa mia e lo rimarrà in eterno. 
Ecco a cosa serve il GP, serve ai "posti di blocco". Chi sono queste persone che possono fermarmi ed esercitare una autorità su di me? Come se la sono guadagnata? Come cazzo se la sono meritata? Come possono chiedermi informazioni personali?

Respingere una persona che entra per studiare, per non farlo da solo a casa, non è più Civiltà (e un domani qualcuno di quelli che comandano a Roma dovrà pagare, possibilmente tutti). Perché non restate umani?

Il GP quando diventa ideologia abitua le persone con un pelo di culo di potere ad abusarne attraverso l'inflessibilità, quando invece, di fronte al valore della circolazione dei saperi dovrebbe mettersi in ginocchio. Soprattutto all'Università e a quella di Pisa!

Il sapere diffonde Libertà non diffonde il Covid-19. Stamane il GP non è bastato perché in certi anfratti, quando si sente al sicuro, esso mostra il suo vero volto (il mio è quello in foto, sono della vecchia generazione, quella che non si nascondeva nel viscidume), lo scopo non dichiarato: il controllo.

Mi chiedo se negli anni '70 quando gli studenti non dormivano, questo sarebbe potuto accadere.
Le vere minoranze non sono infatti quelle che sono in un numero esiguo, sono quelle che subiscono nell'indifferenza di tutti! Siamo nel 2021 conta il potere mediatico non il numero.

Al Pacinotti fino a prima dell'"ideologia della pandemia", prima della "nuova normalità", prima di questa orgia fascio-maoista, quando venivo lì con Sara, a nessuno veniva negato l'accesso. Ricordo ad esempio un poliziotto che si mischiava a noi studenti per preparare un concorso per un avanzamento di carriera, come ricordo un simpaticissimo clochard con i gatti... quante ne ho viste lì! E come mi sono innamorato di una certa Margherita lì! E del luogo! E della città stessa!

Senza la questione Green Pass nessuno avrebbe potuto chiedermi chi fossi, nessuno avrebbe potuto permettersi di violare la mia privacy, chiedermi cose personali per poi cacciarmi. So bene che uno che non conosca questo posto, la sua storia, la sua tradizione, la sua cultura potrà affermare "eh ma se non è uno studente universitario cosa vuole", lo so che verrà detto, ma chi conosce questo luogo per come è stato per due decenni (sin dalla sua evoluzione da luogo non normato a luogo universitario, per ragioni di agibilità degli edifici), chi conosce il senso più viscerale che nasconde in sé, i suoi valori più radicati, non può accettarlo. 

Se vi fermerete ai formalismi io avrò torto tutta la vita ma, nella sostanza, l'Università di Pisa ha commesso un abuso ed umiliato il vygotskijano senso, quello più profondo, quello della Conoscenza (che diffondeva dal 1343).


Cari burocrati pannoloni universitari che delle viscere della Conoscenza evidentemente ne sapete solo l'aspetto tecnico e superficiale, barricati come siete nelle vostre comodità e sicurezze (ed a noi lasciate quelle spose di "Madama Idiozia"), il fascismo maoista, ha immediatamente agito come da remoto, per sua stessa Natura, contro il suo nemico eterno, ovvero per mettere sotto torchio ed assassinare la Cultura. La diffusione delle idee, del confronto e delle menti 
(non certo quella del virus).

Ps: correte ai ripari o passerete alla storia come responsabili simbolici di questa esecuzione.

L'Orso Mimmolo Marco Giannini.
 







Rete 4 (Zona Bianca) e Ivermectina: stesso presentatore due trasmissioni con versioni opposte! Ecco la prova della più grande figura di palta della storia della Tivvì!

Complimenti ai media: chi vi paga? Rete4, Libero, media tutti...?

E meno male che ti dicono che Radio Radio o Visione TV siano diffusori di fake. A me pare (eufemismo il "pare") che ultimamente siano gli unici a non diffondere fesserie!

Il farmaco Ivermectina è destinato all'uomo, è di uso umano, poi ne esiste uno per uso veterinario a dosi superiori che non possono essere assunte dall'uomo (come per ogni farmaco, compresa l'aspirina).
Ecco che da questa considerazione elementare è partita l'opera di disinformazione.

Ecco il Dr. Remuzzi al minuto 1.20 che esprime tutto il suo ottimismo proprio a "Zona Bianca" sul farmaco: https://www.mediasetplay.mediaset.it/video/zonabianca/limportanza-delle-cure-domiciliari-contro-il-covid_F310971001005C10

Ecco invece lo stesso presentatore che compulsivamente, recentemente parla (deve essere partito l'ordine dall'alto) di Ivermectina come roba per cavalli https://www.radioradio.it/2021/09/ivermectina-sotto-processo-farsa-televisiva-smontata-duranti-meluzzi-fusaro/


Stessa
schizofrenia Liberoquotidiano fino a poco tempo fa si esprimeva lealmente verso i lettori: https://www.liberoquotidiano.it/news/scienze-tech/salute/26628984/coronavirus-vermifugo-uccide-covid-48-ore-disponibile-citta-vaticano-san-marino.html ma poi... ci parla di veleno https://www.liberoquotidiano.it/news/esteri/28466193/no-vax-ultima-follia-ivermectina-contro-covid-boom-avvelenamenti-non-siete-cavalli.html (e si inizia a intuire, a proposito di cavalli, da quale nazione arrivi l'ordine di scuderia "sputtanate quel farmaco").

Nonostante la censura su Google qualche link resta ancora attivo:

- E meno male che a Zona Bianca si sosteneva che Ivermectina è un farmaco utilizzato solo in Italia (altra, scusate, cazzata!)! https://www.affaritaliani.it/coronavirus/ivermectina-il-farmaco-che-riduce-la-mortalita-del-76-736907.html (sfogliate le 3 pagine).

Una dottoressa ha perfino affermato "ma è un antiparassitario": come se non si sapesse (è l'ABC!) che farmaci destinati a un uso poi si rivelano eccezionali verso altri tipi di infezioni, verso altre situazioni, altre malattie! Mi chiedo perché questi medici giochino sul fatto che il cittadino è ignorante (in materia, non in senso assoluto). Una situazione che già vidi con gli economisti. 

Considerazione antropologica: ma non è che si sta scoprendo (vedasi economisti e medici) che l'uomo, forse ogni uomo, ha dentro un Hitler che è indifferente di fronte alla povertà indotta da politiche monetarie-truffa, ma anche di fronte alla malattia ed alle sue estreme conseguenze?


domenica 19 settembre 2021

Bassetti e Galli chiedono cure domiciliari precoci da mesi adesso tacciono: care Reti Mediaset chi vi paga?

Eccovi servito un menù di verità!

Antipasto:
Linko anche un articolo (sono migliaia ed incontestati) sull'importanza della tempestività nella cura: https://www.nbst.it/1003-terapie-domiciliari-covid-19-essenziale-avvio-precoce-del-trattamento.html .

Primo piatto (specialità della casa!):
Ecco il video Mediaset dove il Dr. Bassetti conferma l'importanza delle cure domiciliari e l'arma assoluta della tempestività: https://www.mediasetplay.mediaset.it/video/zonabianca/matteo-bassetti-il-mistero-del-protocollo-domiciliare_F310971001005C12

Secondo piatto (il contorno sono le foto di Guzzanti, recente e da giovane 🍌): 
Ecco il Dr. Bassetti e il Dr. Remuzzi al tavolo con il Comitato Cure Domiciliari precoci - Esercito Bianco (fondatore Avv. Grimaldi) https://www.romadailynews.it/servizi/sanita-e-salute/covid-cura-domiciliare-incontro-con-bassetti-e-remuzzi-0567524/.

Dolce (ovvero come fare):

Se avete un positivo sintomatico in casa o fate come vi dice il Governo secondo il protocollo cinese/OMS/AIFA ovvero tachipirina e vigile attesa (cioè scegliete di non farvi curare e vi affidate al vostro organismo) oppure chiamate un medico che vi curi tempestivamente dopo una corretta anamnesi. 
La tempestività attraverso terapie domiciliari precoci è il segreto per ridurre morti e intubati drasticamente, per quanto concerne il Covid-19, e lo sostengono Bassetti e Galli ecc in TV e nei webinar alle infermiere sul territorio.
Adesso non lo dicono più in TV perché qualcuno ha dato l'ordine di tacere alle TV o di dire che sono pratiche pericolose! 🍌✊.

Io se becco il Covid-19 scelgo di curarmi ai primi sintomi, altro che eresie di Rete4, con Sansonetti e Paolo Guzzanti (ammirare le foto del non medico, non biologo, non virologo ma diplomato credo al Classico, fisso in TVPaolo Guzzanti che vuole togliere la laurea a chi non la pensa come lui...).

Ecco come fare a ricevere il medico che ti curi ai primi sintomi:

1) O contattate loro https://www.facebook.com/groups/263023208029667. Dovete scrivere lì dentro un post con questi dati: città, provincia, età, peso, altezza, data esordio del primo sintomo, sintomi, temperatura, patologie pregresse più una breve descrizione del caso se volete aggiungere qualche particolare. Dopo un po' avrete risposta e giungerà da voi un medico. Un medico identico a quelli di base, spesso di base, non meno valido o meno autorevole ma sicuramente più esperto del vostro di base perché ne ha già curati moltissimi (e non fa come il vostro che se ne sta rinchiuso nello studio a puppare soldi pubblici e non).
 
Sono equivalenti.

Frutta (notare): 
Avete notato?

Il protocollo OMS/Cina ovvero tachipirina/vigile attesa sancisce per la prima volta nella storia che se ti ammali o guarisci da solo o ti curano solo quando sei grave (grazie al fatto che hai aspettato in, appunto, vigile attesa) ✊.

La tachipirina non cura il Covid-19 (questo è universalmente riconosciuto), ha senso prenderla (forse) solo se avete febbre alta per evitare un eccessivo indebolimento ma può favorire i coaguli provocati dalla infiammazione delle vie respiratorie se siete in una fase già avanzata. 

Lo so che utilizzando due mandarini del sistema come il Dr. Galli e il Dr. Bassetti do loro potere e domani potranno andare in TV a rigirar la frittata ma come singolo che informa non posso farcela da solo, un po' devono essere le persone ad aprire il cervellino (vi sembra normale che sia necessario avere il loro marchio per essere credibili quando hanno già ampiamente dimostrato che si comportano da pappagalli incoerenti)?
 
I medici di Esercito Bianco e Ippocrateorg sono medici (è falso siano solo laureati caro Fakazzaro Guzzanti) non intervengono se sei positivo asintomatico, intervengono proporzionatamente e dopo seria anamnesi del paziente secondo scienza e coscienza.

Caffè e ammazza-caffè. 
Tre link di quanto ho scritto in questi giorni sull'opera di disinformazione delle TV Mediaset (e non solo) e dei giornali (dentro ci trovate anche i farmaci utilizzati altro che liquirizia e zenzero e la riclassificazione seria, né di una parte, né dell'altra, della questione Ivermectina):

Chiacchierata di fine pasto fuori dal ristorante (spero senza sigarette e senza museruole):
Allora chiedo a chi mi ha avuto come Docente...ero cialtrone io o lo sono coloro che a disprezzo delle vostre vite vi bombardano costantemente di boiate parlando di cure domiciliari pericolosissime? 🍌.

Eccovi anche Sansonetti (in foto intendo) così il quadro dei diffusori di fake news è completo... 

Povera Rete4 non avrei mai creduto di doverlo dire ma... Aridatece Emilio Fede! 

Marco.










sabato 18 settembre 2021

Di Battista: se protesti sei un ricco.

Del resto se sei schiavo non protesti.

Secondo "il Nostro", "il fenomeno della protesta è tipico dei paesi ricchi". Fanno bene quelli poveri a farsi mettere a 90°! Geniale! (Vedasi qua).

Ha aggiunto che lui è FreeVax ma non in questo caso perché... "perché c'è una pandemia"!
Un ragionamento così' approfondito che è degno di un bimbo di otto anni e nemmeno tanto intelligente (Cit. Berlusconi). Dibba le cose le sai...ti stai ricoprendo di ridicolo.

In pratica per il che Guevara (col culo degli altri) protestare è da viziati e con questa dichiarazione il buon Dibba si dipinge da uomo del popolo ✊, compiacendo in realtà, che caso, le élites (stesso modus operandi delle sinistre progressiste)... inchiappettandolo il popolo!

(Dibba leggiti qua).

Inoltre chiede l'obbligo vaccinale chiamando in causa l'ipocrisia! Che uomo duro e puro che si è rivelato eh? Come a dire a un collega di tua moglie che ci prova continuamente con lei "guarda trombamela davanti".

Eccovelo nella foto il Dibba guardate come ride!



Le Reti Mediaset sputtanano le cure domiciliari precoci: disinformazione assurda! Assoluta! Ecco come stanno le cose.

In particolare Rete4 sputtana Ippocrateorg.org.

Fino a qualche mese fa i media sostenevano che essere precoci con le cure domiciliati fosse il segreto per non finire intubati/ricoverati per Covid-19 (si riduceva la possibilità). 

Tutto ciò era affermato dai vari Galli e Bassetti nei webinar alle infermiere (senza facoltà di smentita)! 


I media aggiungevano però che siccome andavano salvaguardati i medici (se si ammalano loro o muoiono è chiaro che poi sei nei casini) non potevano essere dispiegate! 

Adesso che questa realtà si sta diffondendo, nel timore evidentemente che la gente inizi a rifiutare altri dieci anni di dosi e restrizioni, questa realtà è diventata una fesseria, per i media è diventata una fake new! In pratica sono i media a decidere quello che è vero e quello che no cancellando la memoria anche ai lettori (tipo il Ministero della Verità di Orwell).

Rete 4 come ha distrutto, sputtanato Ippocrateorg?

Quali sono le argomentazioni? Eccole numerate in ordine sparso...

1) Le dichiarazione della FDA USA (Istituzione direttamente tenuta in vita dalle Case Farmaceutiche) che demonizza l'Ivermectina.

A parte il fatto che i farmaci utilizzati nelle cure domiciliari sono i medesimi usati negli ospedali (nel 99% dei casi) ma in dosi minori perché commisurate ad una gravità che agli esordi è più bassa, ma poi le cure domiciliari anti Covid-19 esistono ben prima dell'utilizzo di questo farmaco che il medico può benissimo anche fare a meno di usare (in scienza e coscienza)! 

Inoltre questo antiparassitario non è "per cani" come si legge sui giornali italiani ma lo usiamo anche noi Homo sapiens per determinate infezioni, e bastano piccole dosi!

Il punto è che, secondo i medici, ed io questo non lo metto in dubbio, per debellare il Sars-Cov2 solo con essam servono dosi di Ivermectina molto più massicce che la rendono pericolosa! Ma chi ha detto che in dosi bassissime ma in associazione ad altri princìpi attivi non sia efficace?  Io non entro nel merito delle dosi perché non sono competente da questo punto di vista ma qua si sta facendo credere a reti unificate che Ivermectina sia un veleno! 

Ovviamente sarebbe il caso che Ippocrate ed Esercito Bianco iniziassero a pubblicare i dati anche a costo di chiedere l'autorizzazione ai curati per pubblicare nomi e cognomi! 

In questa critica mi associo ai detrattori consapevole comunque che ci sono decine di migliaia di curati  che non possono essere mitomani. 

Tornando ai medicinali dovete togliervi dalla testa che essi esistano come soldatini che ci sono per uccidere il nemico. Un antivirale ad esempio, può essere un qualcosa che magari blocca una pompa protonica o crea un ambiente che rallenta la riproduzione della particella virale! Quindi il più delle volte, non è stato progettato dalla natura per combattere i virus, se lo fa e se ce ne accorgiamo, meglio per noi! Ma non esiste per quello! Un medicinale poi può derivare dalla pianta più ridicola o dall'animale più ripugnante! Sarebbe uno stupido un ricercatore che evitasse di ricercare su alcune sostanze presenti ad esempio nel (dico un frutto a caso eh) mango per timore di essere preso in giro da un giornalista diplomato al classico!

2) Il fatto che l'Associazione quando si è formata si è registrata in Svizzera e il fatto che il fondatore Mauro Rango viva alle Mauritius. Che osservazioni sono? Si vuol far credere che Ippocrate sia una banda di evasori e cialtroni in base a queste tecniche di manipolazione mediatiche anziché dai fatti? Io se mi ammalo voglio un medico (e lo farò) che mi curi immediatamente non attendo di peggiorare.

3) Il fondatore che non è un medico. E quindi? Mica cura la gente. Lui conosce semplicemente le esperienze dei medici che operano sul territorio! E le riporta! Ha avuto l'idea di reagire con un mezzo conosciutissimo ovvero quello della medicina domiciliare (visto che i medici di base stanno barricati a pupparsi soldi pubblici e privati).

4) Il fondatore ha detto che si muore di Covid ma meno di quanto dicano i giornali e gli ospedali. Apriti cielo! Ragazzi è verissimo, possibile si muoia solo di Covid ormai? Se si vanno a vedere le statistiche i morti per altre malattie sono calati vistosamente e questo è falso!

5) Il fondatore poi ha detto che forse non è più opportuno parlare di pandemia (lo ha affermato anche la notissima immunologa, prezzemolina pure lei, Antonella Viola).

6) Hanno sostenuto che le cure domiciliari siano a base di liquirizia e zenzero con una schiera di virologi e medici pavidi e colmi di conflitti di interesse a sostenerlo. E con il diplomato (credo al Classico) Paolo Guzzanti a insistere nel togliere i titoli a chi dice le stesse cose che sto scrivendo adesso io.

Ecco i veri principi attivi (alcuni): 

Colchicina.

Azitromicina.

Idrossiclorochina.

Doxiciclina.

Ibuprofene.

Corticosteroidi: prednisone, betametasone, metilprednisolone. 

Amoxicillina.

Ivermectina.

Enoxaparina.

Adenosina.

Enoxaparina.

Eparina.

Plasma iperimmune.

7) Le cure domiciliari infine le hanno paragonate al Metodo Stamina (che era un metodo promosso da ambienti grillini rivelatosi totalmente inefficace verso il cancro).

E' serio giornalismo questo?

Ps: questo articolo va a fare il paio con questo. Due piccoli argini contro lo strapotere mediatico di, ad esempio, Rete4 e Repubblica.

Pps: intanto Dibba regala una perla ridicola (vedi qua).






martedì 14 settembre 2021

Le cure domiciliari precoci per Repubblica sono la liquirizia: ecco invece i veri farmaci utilizzati! Diffondete l'ennesimo abuso.

Perché volete prolungare il Covid? Chi ve lo ha ordinato? 

Anche laicamente non curare è peccato mortale ed i medici di base hanno abbandonato perfino famiglie con neonati a febbre altissima. 

Eccovi i farmaci: 
Colchicina.
Azitromicina.
Idrossiclorochina.
Doxiciclina.
Ibuprofene.
Corticosteroidi: prednisone, betametasone, metilprednisolone. 
Amoxicillina.
Ivermectina.
Enoxaparina.
Adenosina.
Enoxaparina.
Eparina.
Plasma iperimmune.

In figura Repubblica, riferendosi alle cure domiciliari precoci, parla di cure "alternative" manco fossero quelle esercitate da un centro sociale (con riferimento alla liquirizia!).
MilanoToday etichetta il tutto come "NoVax" tanto per ammaestrare le bestioline al beotinesimo.

Alcuni punti in ordine sparso tranne il primo che è il più importante: potrebbe salvarvi la vita.


1) Se hai i primi sintomi: 
a) Ti fai curare immediatamente da un medico che ti giunge a casa (appunto "cure domiciliari precoci", "cure a casa precoci") con praticamente gli stessi farmaci che ti danno in ospedale più, a volte, qualcuno in più (dipende da caso a caso). In questo caso in ospedale probabilmente non ci finirai.
b) Prendi la tachipirina e resti in vigile attesa come ordinano il Governo e l'OMS secondo il protocollo che ci consigliò il Governo cinese (non seguito in Cina). In questa seconda strada il Covid-19, che ha una escalation, può farti finire intubato: adesso sei sereno a vedere la TV tra due ore sei in coma (anche se hai 40 anni).

2) EMA che ha gli stessi finanziatori di OMS e delle case farmaceutiche non ufficializza le cure territoriali precoci. Se lo facesse Covid-19 terminerebbe nel giro di 3,4 mesi e con esso il business.
Finirebbero anche le restrizioni che servono solo a lesionare la psiche dei minorenni verso una civiltà di pecore (altro che immunità di gregge).
EMA sostiene che le cure domiciliari non abbiano un "protocollo" e che per questo non le approva. In realtà dopo una seria anamnesi del paziente (malattie pregresse, allergie, età ecc) il medico segue uno schema con una ventina di farmaci diversi (eccolo il protocollo!) e secondo l'arte medica individua quelli giusti con le dosi, i tempi tra essi ecc. Invece EMA pretende che si dia una stessa cura per tutti!
Roba mai vista, roba totalmente contraria alla scienza! Il problema, manco a dirlo, è che i farmaci utilizzati nelle cure territoriali costano troppo poco. 
Dati di due mesi fa circa: 60 mila pazienti trattati entro il sesto giorno (il plasma entro il 3°) zero morti e il 70% in meno di ricoveri ed intubati.

In pratica mentre i vaccini vanno bene così anche se sperimentali e si obbligano ad essi le persone (solo in Italie e Francia) nonostante il Codice di Norimberga lo vieti e una Risoluzione UE lo sconsigli, le cure vengono ostacolate in ogni modo per la felicità di quei macellai dei medici di base tutti barricati nelle loro stanze a puppare soldi pubblici (e non). Intanto i costosissimi monoclonali vengono definiti "cure domiciliari" in modo truffaldino e sono spesso obsoleti a causa delle varianti.

3) Nella figura che segue l'intreccio finanziario dei colossi multinazionali che tengono in vita economicamente OMS, EMA e le Case Farmaceutiche (ed i Governi...). 



4) Chi è informato è circondato da un deserto mentale di beoti e, chi è circondato dal deserto mentale, soffre come un cane a sentire ripetere continuamente dai media cose non vere. La gente non informata (o meglio disinformata) a sua volta è contagiata dall'idiozia e si tramuta in vettore di contagio (dell'idiozia). In pratica sembra di assistere a un film di zombies e l'unica scelta dei pochi rimasti è dimenticare, addormentarsi, estraniarsi dal problema e darla vinta (la pillola blu). 

Il punto è che restano le museruole, ad esempio, e quindi tu continui a incazzarti...
Parlo di museruole perché si adattano benissimo al 90% delle persone, dovevano mettergliele prima.

5) La liquirizia ha praticamente preso il posto che fu dell'inflazione. Ai tempi dell'euro i media adottarono stesso modus operandi: spaventare i disinformati ad esempio con lo spauracchio inflattivo e sputtanare chi cercava di descrivere il reale stato delle cose (l'inflazione ha dinamiche endogene non esogene). Non appena hanno visto che ciò funziona e pure oltre ogni aspettativa, hanno imposto museruole e pandemia eterna (da alimentare quotidianamente con le restrizioni e con la teoria fallace che il vaccino ci liberi da essa).

6) Basterebbero 4 mesi per chiudere la vicenda Covid col minor danno (ecco come qua) ed il segreto sono proprio le cure domiciliari ai primi sintomi. Continuarla per un decennio non potrà che provocare molte più vittime col rischio che (vedasi il punto seguente numero 7...)

7) la pressione selettiva artificiale indotta da restrizioni e vaccini comporti la selezione di varianti molto più letali!

8) Chiedo ai partiti: chi c'é sopra tutti voi? Visto che da FdI e Lega, fino al PD, ai grilluridi traditori e Sinistra di Bersani, Speranza e D'Alema nessuno si oppone seriamente? Sono le case farmaceutiche, o le mega banche che finanziano e tengono in vita sia EMA, che OMS, che le stesse Case Farmaceutiche (vedasi immagine) cioè Blackrock, Vanguard, JP Morgan? O famiglie tipo Rothschild, Rockfeller? In Italia tra i partiti ci sono diverse sfumature ma tutti loro si muovono dentro un range ben definito oltre il quale non vanno manco avessero paura! 
Non esiste quindi opposizione e per questo i politici ci hanno tolto anche le mutande.
Senza contare che chi controlla finanziariamente EMA sono le stesse case farmaceutiche. Il controllato è il controllore.

9) In nottata ho ascoltato diverse canzoni pre Covid, che tristezza: ma tutta quella gente che ai concerti, nei discopub ecc si sbracciava per essa ha dimenticato cosa sia la libertà?

Dedicato a quegli stronzi che stanno abituando le nuove generazioni alle museruole, al controllo, alla "nuova normalità" (quella che il "liberalissimo" Onorevole Lupi ex FI definisce "indispensabile" in generale, neanche per via del Covid-19...), a TikTok con i suoi eroi privi di logos.

Certe notti la macchina è calda
E dove ti porta lo decide lei
Certe notti la strada non conta
E quello che conta è sentire che vai
Certe notti la radio che passa Neil Young
Sembra avere capito chi sei
Certe notti somigliano a un vizio
E tu non vuoi smettere, smettere mai

Certe notti fai un po' di cagnara
Che sentano che non cambierai più
Quelle notti, fra cosce e zanzare
E nebbia e locali a cui dai del tu
Certe notti c'hai qualche ferita
Che qualche tua amica disinfetterà
Certe notti, coi bar che son chiusi
Al primo autogrill c'è chi festeggerà

E si può restare soli, certe notti qui
Che chi s'accontenta gode, così così
Certe notti sei sveglio o non sarai sveglio mai
Ci vediamo da Mario prima o poi

Certe notti ti senti padrone
Di un posto che tanto di giorno non c'è
Certe notti se sei fortunato
Bussi alla porta di chi è come te
C'è la notte che ti tiene fra le sue tette
Un po' mamma, un po' porca com'è
Quelle notti da farci l'amore
Fin quando fa male, fin quando ce n'è

E si può restare soli, certe notti qui
Che se ti accontenti godi, così così
Certe notti son notti o le regaliamo a voi
Tanto Mario riapre, prima o poi
Certe notti qui, certe notti qui
Certe notti qui, certe notti

Certe notti sei solo più allegro
Più ingordo, più ingenuo e coglione che puoi
Quelle notti son proprio quel vizio
Che non voglio smettere, smettere, mai

E si può restare soli certe notti qui
Che chi s'accontenta gode, così così
Certe notti sei sveglio o non sarai sveglio mai
Ci vediamo da Mario prima o poi

Certe notti qui
Certe notti qui
Certe notti qui


Vigliacchi I was born from Freedom.

In conclusione: io se mi ammalo mi curo ai primi sintomi e non attendo di peggiorare, gli altri per me possono anche passare il tempo ad attendere in vigile attesa con la tachipirina mentre fanno come questa "persona" sui social (vedasi figura qua a destra). Una vera Adolfina in gonnella, o Maoina ad esser precisi, e purtroppo sono molti come lei.

Spero questo pezzo venga diffuso a coloro che non leggono, non si informano, coloro che credono che chi ci governa, amministra, (non) cura sia in buona fede. 
Per impedire che si parli solo di SìVax vs NoVax che è ciò che i media vogliono per tenerci nella pandemenza per almeno 10 anni.



Trieste: il nazismo da anni tanto caro a Draghi ha vinto.

E qualcuno crede ancora che il Green Pass sia un discorso sanitario... Stanno solo testando fino a che punto siamo addormentati democraticam...